Quando la fede si colora

21/03/09

Aspettando Inter-Reggina

Nella 29^ (10a di ritorno) giornata di Campionato l'Inter alle ore 15 ospiterà allo Stadio Meazza la Reggina, per la gara Mourinho ha convocato i seguenti 20 giocatori:

Portieri: 1 Francesco Toldo, 12 Julio Cesar, 22 Paolo Orlandoni.

Difensori: 6 Maxwell, 13 Maicon, 24 Nelson Rivas, 39 Davide Santon.

Centrocampisti: 4 Javier Zanetti, 5 Dejan Stankovic, 11 Luis Jimenez, 14 Patrick Vieira, 19 Esteban Cambiasso, 20 Sulley Muntari, 33 Amantino Mancini, 39 Francesco Bolzoni.

Attaccanti: 8 Zlatan Ibrahimovic, 9 Julio Ricardo Cruz, 18 Hernan Crespo, 21 Victor Obinna, 45 Mario Balotelli.

Assenti per squalifica Samuel, mentre per infortunio Cordoba, Chivu, Burdisso, Materazzi, Figo ed Adriano; ragion per cui il tecnico ha convocato tutto il restante della rosa a disposizione, Orlandoni siederà in tribuna e l'altro ipotetico candidato a fargli compagnia dovrebbe essere Obinna (ballottaggio con Bolzoni).
Dopo la vittoria sulla Fiorentina, prima della sosta per le nazionali (il campionato riprenderà in data 5 Aprile) e soprattutto prima del filotto di gare impegnative (Udinese, Palermo, Juventus, Napoli e Lazio), nonostante le pesanti assenze l'Inter è ancora una volta chiamata a fare il pieno, vincendo in casa, approfittando magari anche per allungare ulteriormente in classifica.
Josè Mourinho ha le scelte quasi obbligate, Julio Cesar in porta, difesa inedita con Maicon terzino destro, Rivas e Cambiasso centrali e Santon terzino sinistro; Zanetti, Stankovic (vice Cambiasso), Vieira e Muntari a centrocampo, con Ibrahimovic e Balotelli attaccanti.
L'unica variante potrebbe essere l'inserimento di Mancini apparso molto in palla al posto di Vieira...staremo comunque ad aspettare le scelte del tecnico per vedere se questa volta ci riserverà qualche sorpresa; potrebbe essere la gara giusta per poter finalmente ammirare in campo anche Bolzoni ed Jimenez da troppo tempo entrambi ai margini del campo.
La gara è tutt'altro che facile e leggera, la Reggina è vero che è l'ultima della classe, ma proprio per questo verrà a Milano armata fino ai denti, impostando una partita tutta d'attesa per poi poter colpire, o almeno per cercare di colpire in contropiede, e proprio perchè ultima non ha nulla da perdere giocando contro la capolista.
Servono i tre punti e i tre punti dovranno necessariamente arrivare, non a caso difesa a parte dal centrocampo in avanti tutti presenti, solo leggendo i nomi i giocatori calabresi dovrebbero impallidire.....per cui forza Inter.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari