Quando la fede si colora

04/02/09

Uno di Voi

Si tratta di un romanzo biografico sulla vita del mitico Walter Zenga.

Non è la solita biografia classica (tra l’altro, altra differenza, le uniche immagini presenti sono quelle in copertina), che spesso è un vero e proprio “mattone” difficile da digerire, il libro, scritto a quattro mani dal protagonista (Walter Zenga) e dallo scrittore David De Filippi, interpreta la vita di Zenga con un fare goliardico tipico del personaggio in questione.
 
E’ il viaggio di Walter dall’esordio in porta quasi casuale a 9 anni (il primo contratto tra l’altro era a 10 anni e lui mentì sulla propria età), con relativo tesseramento nella Macallesi, fino a diventare il portiere della Nazionale italiana ed essere il numero Uno al Mondo.

Nei vari passaggi di vita, si trovano spaccati, aneddoti e dinamiche sconosciute ai più, non solo calcio, ma anche scene di vita, i primi amori, gioie giovanili, prime delusioni…il tutto condito con quel fare ironico che ha contraddistinto Zenga per tutta la vita; lui che molti hanno sempre definito e tuttora definiscono come arrogante, sbruffone, superbo; si “mette in gioco” mostrando lati ignoti.

Il libro giustamente ha uno sfondo calcistico (è stato il suo sogno e la sua professione per tutta la vita), il protagonista Walter parla in prima persona, ricordando, probabilmente con una punta di malinconia (chi ha amato ed apprezzato Zenga per anni avrà sicuramente un tuffo all’indietro) il suo passato; non è presente un indice, ed i numerosi capitoli (così numerosi ma anche relativamente brevi) rappresentano il vero percorso della sua vita, tra l’altro sono presenti, ma senza una vera importanza, essendo un romanzo, le 145 pagine che lo compongono potrebbero benissimo andare filate dalla prima all’ultima senza intramezzi.

Per onestà di cronaca ecco di seguito i 31 capitoli (già scorrendoli si trova tutta la vita di Walter):

Calcio d’inizio
Abile, arruolato!
Negli spogliatoi
Dal campo
La gara
Dialogo
Notiziona!
Il provino
Considerazioni, parte prima
Compleanno e relativa sorpresa
A Salerno
Tentazioni
Serata danzante
Risveglio
I want you
Il fantasma Buttera
San Benedetto
Diamocela a gambe!
Serata romantica
Parentesi triste
Finalmente Milano
Due di picche
Tra un “pelo” e un ”carro di buoi”…
Bocconi amari
Sampdoria
L’infortunio
Phoenix
Padova
Discoteca
L’ultima cena
Alla scoperta dell’America
Ricomincio da (sotto) zero°!
Considerazioni, parte seconda
Malinconia
Prima gara e prima figuraccia
Ritiro, con ospiti
America “on the road”
Mister Walter
Esordio sfortunato
La T.V.
Dulcis in fundo
La Nazionale
Inter
Alla prossima…”De Walter eloquentia”
Saluti da Walter

Come detto un libro adatto a tutti, e non solo per uomini (é abitudine comune attribuire all’uomo tutto ciò che tratta di calcio), non solo per l’umorismo predominante, ma anche per gli spaccati di cronaca rosa (trattandosi di Walter vere avventure amorose…) presenti e per i contenuti che ne fanno un libro piacevole e da leggere quasi ininterrottamente.

Un ultimo particolare: il capitolo Inter appare a tre capitoli dalla fine, non si tratta di un errore, Zenga preferisce lasciare appositamente il più grande amore della sua vita alla fine, “..perché le cose migliori vengono sempre alla fine…” e per omaggiarla e renderne il giusto onore.

Autore: David De Filippi e Walter Zenga
Editore: Idealibri
Anno di pubblicazione: 2001
Share:

Post più popolari