Quando la fede si colora

08/02/09

Pagelle Lecce-Inter

Ibrahimovic 7,5: schierato da attaccante in solitaria, cambia la partita come dovrebbe fare sempre, un gol (del vantaggio), un rigore negato e una serie di giocate sempre pericolose.

Stankovic 7: speriamo il suo stato di forma e la sua condizione si conservino sino a fine stagione, giocate di qualità, inserimenti e conclusioni, nonché il gol dello 0-3, quando sta bene trova la porta con una certa regolarità.

Cambiasso 7: un gigante del centrocampo, chiusure di classe e giocate sempre precise, sua l’azione dello 0-1 con un assist tutto da vedere.

Julio Cesar 7: una sola parata, ma che vale almeno quanto un gol, finalmente una gara come si deve, era da tempo che sembrava distratto, chiamato in causa ha risposto prontamente.

Santon 6,5: meglio delle ultime uscite, discese precise (suo l’assist - cross del gol di Figo) e qualche chiusura in più anche in fase difensiva.

Materazzi 6,5: al rientro dopo l’infortunio di novembre, si ripresenta nel migliore dei modi, giocate ed entrate pulite, sue tutte le palle alte; una gara di tranquillità e sostanza.

Figo 6,5: mezzo voto in più per aver realizzato la rete dello 0-2 (quando vede Lecce trova anche la via del gol), per il resto gara piuttosto opaca, ci prova, ma gli avversari arrivano prima di lui.

Maicon 6: meno corse sulla fascia del solito ed altrettanto meno brillantezza.

Zanetti 6: partita di ordinaria amministrazione, pochi slanci in avanti, tiene la posizione con un lavoro concreto.

Burdisso 6: si vede poco, forse anche perché gli attaccanti del Lecce non sono mai pericolosi gia da soli, gara nella norma.

Muntari 6: si vede pochissimo, ma il suo lavoro “oscuro” a centrocampo è importantissimo, anche se perde dei palloni in maniera banale e a volte in modo pericoloso.

Chivu s.v.

Maxwell s.v.

Balotelli s.v.

Mourinho 7: conferma la squadra che sta facendo meglio nelle ultime gare, non effettua cambi spropositati, si permette il lusso di schierare Figo (a sorpresa) e la squadra lo segue in tutte le direttive.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

7 commenti:

Laura ha detto...

Adesso J-Ax invece di cantare "I Vecchietti fanno O", dovrà cantare "I Vecchietti fanno Gooool".

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Comunque sia Luis Figo ha dimostrato ancora una volta d'essere meglio di Ricardo Quaresma, nonostante tra i due ci siano 11 anni di differenza.

Stefano L ha detto...

A me Santon è piaciuto molto. Se continua così ci darà tante soddisfazioni!

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Santon meritava quantomeno una convocazione in Under 21...comunque io lo rischierei anche nel Derby.

MAX ha detto...

invece io metterei chivu a sinistra con samuel cordoba centrali, a 18 anni se sbagli un derby così importante te lo porti dietro x tutta la cariera soprattutto a Milano.

Dimenticavo, ovviamente a destra Maicon.

MAX ha detto...

Orgoglio nerazzurro ha detto...
Comunque sia Luis Figo ha dimostrato ancora una volta d'essere meglio di Ricardo Quaresma, nonostante tra i due ci siano 11 anni di differenza.


A parte il gol, la prestazione di Figo è stata pietosa,passaggi sbagliati, non un bribbling, insomma il suo standard attuale.

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Resto del parere che Figo anche zoppo e immobile sia meglio di Quaresma.
Santon è giusto rischiarlo, troppo facile giocare contro Lecce, Sampdoria...valutiamolo anche in partite più impegnative, sono sicuro non deluderà.

Post più popolari