Quando la fede si colora

18/01/09

Pagelle Atalanta-Inter

Adriano 6,5: il migliore in campo, gioca il secondo tempo movendosi e tentando la conclusione in tutti i modi possibili; avanti con questa grinta.

Burdisso 6: partita ordinata e onesta, almeno lui non è mai stato saltato.

Cambiasso 6: appena sufficiente per quei palloni che è riuscito a conquistare, per il resto partita difficile anche la sua.

Obinna 6: sufficienza per l’impegno quasi insuperabile, peccato abbia dei limiti tecnici evidenti.

Figo 5,5: non si poteva chiedergli di più, entra ad inizio ripresa e cerca di giocare il pallone, anche se inevitabilmente lo perde al limite dell’area avversaria.

Stankovic 5,5: si batte come un ossesso, anche se non riesce quasi a creare nulla.

Maicon 5,5: non era in giornata, poche discese, tiri e passaggi imprecisi, si rifarà.

Julio Cesar 5,5: appare un po’ impreciso e distratto, sembra aver perso la sicurezza mostrata fin qua.

Crespo 5,5: un tempo solo (il primo), tanto impegno, una sola conclusione che meritava qualcosa di più, ma mai supportato dalla squadra (peccato, era la prima da titolare dall’inizio della stagione).

Cordoba 5: in giornata no, molti palloni svirgolati e l’errore madornale dell’1-0, come è possibile che un giocatore della sua esperienza abbia fatto girare così indisturbato il suo diretto rivale, lasciandolo persino concludere a rete? Forse proprio una giornata no.

Zanetti 5: fatica sia a centrocampo che in difesa sbagliando numerosi palloni e non riuscendo mai a proporsi.

Ibrahimovic 5: non uno spunto del suo nome, doveva e poteva cambiare la partita, invece segna a tempo scaduto il gol della bandiera.

Maxwell 4,5: in campo solo nel primo tempo, mai uno spunto in attacco ed in difesa l’errore iniziale sul gol dell’1-0 (mai visto un difensore rinviare di testa verso il centro della propria area anziché verso la fascia, se poi il difensore è addirittura il terzino esterno ancora peggio).

Chivu 4,5: la sua partita dura 30 minuti, come se non ci fosse, non copre, non attacca, inutile.

Mourinho 5: se i problemi nerazzurri sono di condizione per i richiami della preparazione allora sarebbe quasi salvabile (anche se no riesce a smuovere i suoi in nessun momento); se i problemi sono di concentrazione (ovvero che la squadra pensa già al Manchester United) allora è da 2 ed è tutta colpa sua, aspettiamo il proseguimento di stagione e vedremo.


Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Figo 5,5: non si poteva chiedergli di più....come no? Ritirarsi!

Orgoglio nerazzurro ha detto...

Il ritiro era la migliore delle scelte che avrebbe potuto effettuare la passata stagione anzichè rinnovare per quest'anno, tanto più che si è rivelato anche come una persona scorretta nei confronti di Roberto Mancini (che aveva tutte le ragioni escludendolo)...è stato un grande campione...speriamo che a giugno decida definitivamente di appendere le scape al chiodo.

Post più popolari