Quando la fede si colora

14/11/08

Aspettando Palermo-Inter

Anticipo della dodicesima giornata di andata di Campionato con l'Inter impegnata contro il Palermo, alle ore 20,30 allo stadio Renzo Barbera; questi i 21 giocatori convocati da Josè Mourinho:

Portieri: 1 Francesco Toldo, 12 Julio Cesar, 22 Paolo Orlandoni.

Difensori: 2 Ivan Ramiro Cordoba, 6 Maxwell, 13 Maicon, 16 Nicolas Burdisso, 23 Marco Materazzi, 25 Walter Samuel, 39 Davide Santon.

Centrocampisti: 4 Javier Zanetti, 5 Dejan Stankovic, 14 Patrick Vieira, 19 Esteban Cambiasso, 21 Sulley Muntari, 33 Amantino Mancini, 36 Francesco Bolzoni.

Attaccanti: 8 Zlatan Ibrahimovic, 9 Julio Ricardo Cruz, 21 Victor Obinna, 45 Mario Balotelli.

Scelte ed esclusioni eccellenti questa volta da parte del tecnico lusitano per la trasferta di Palermo; innanzitutto gli infortunati: Chivu, Rivas, Jimenez, Figo e Crespo; poi i tre esclusi per scelta, Dacourt (ma non è più un mistero), Adriano (ormai spendere ulteriori parole sul suo caso pietoso pare superfluo, la nuova idea che sta prendendo corpo, è che lui stia facendo tutta questa manfrina apposta per farsi cedere dove più gli aggrada, no comment!), ed infine Riccardo Quaresma, la vera sorpresa, che sia la bocciatura dopo l'ennesima gara stonata? Il tecnico ha giustificato l'esclusione, dicendo d'aver concesso dei giorni di riposo al giocatore, per tornare in patria e ritrovare la giusta serenità, visti i problemi d'inserimento e adattamento al nostro paese (personalmente resto dell'idea che, quando si è campioni lo si dimostra subito, per cui, mantenendo le perplessità su Quaresma, spero non sia un brocco esaltato dalla stampa portoghese per “fregare” come sempre l'Inter, staremo a vedere).
La probabile formazione dovrebbe prevedere Julio Cesar in porta, difesa confermata con Maicon, Cordoba, Samuel e Maxwell; centrocampo con Vieira (resta in ballottaggio con Zanetti, a cui forse è il caso di concedere un turno o mezza partita di riposo), Cambiasso e Muntari al rientro dopo l'infortunio; ed attacco con Ibrahimovic (neanche a dirlo!) al centro e sulle ali Mancini e Obinna (dovrebbe spuntarla su Balotelli); quindi ancora panchina per Cruz.
Probabilmente Josè Mourinho stravolgerà qualcosa, riservando delle sorprese di formazione all'ultimo minuto, quel che è certo è che, non avendo avuto impegni infrasettimanali, ha potuto finalmente lavorare tutta la settimana con tutti i giocatori convocati, preparando al meglio la trasferta.
L'ultima volta che ha potuto lavorare come desiderava su di un determinato gruppo, ha schierato un'ottima formazione, e la gara disputata è stata la migliore della stagione, ovvero la trasferta di Roma con l'impetuoso 0-4 da incorniciare; quindi speriamo sia di buon auspicio, e scherzi a parte, questa volta non ha proprio nessun tipo di attenuanti, con tutto il rispetto per il Palermo, che tra l'altro per il tipo di gioco che attua, dovrebbe essere l'avversario ideale dei nerazzurri, con Ibrahimovic in primis (sarebbe anche il caso, visti i flop delle ultime sei gare, pensare che non segna dal 20 ottobre, proprio Roma-Inter 0-4; si sveglierà?).

Si ringrazia il sito Inter.it per aver autorizzato la riproduzione dell'immagine.
Share:

0 commenti:

Post più popolari