05 lug 2015

Amichevoli 2015

Partiti!

Comincia ufficialmente oggi la nuova stagione 2015/16, che potremmo tranquillamente definire del rilancio, il Mancio sta facendo di tutto per costruire un’Inter competitiva, magari non vincente da subito, ma quantomeno non da ottavo, nono o addirittura decimo posto come nelle ultime stagioni.

Forse anche per questo è stato abbandonato il nefasto ritiro di Pinzolo, per fare gradito ritorno in quel di Brunico, dove Mancini plasmò un’Inter vincente, quella che furono le basi di quella mitica squadra che raggiunse l’apice nel 2010.

Il ritiro a Riscone di Brunico durerà da domenica 5 a giovedì 16 luglio e le amichevoli in preparazione alla stagione saranno le seguenti:

sabato 11 luglio alle ore 16.00 a Riscone di Brunico:
Inter-Stuttgarter Kickers

mercoledì 15 luglio alle ore 17.30 a Riscone di Brunico:
Inter-Carpi

04 lug 2015

Una nuova promessa

L’Inter ha acquistato una nuova promessa, ha deciso infatti di investire in un giovane e, in particolare, sul centrocampista slovacco Ondrej Duda, nato a Snina il 15 dicembre 1994 e proveniente dal Legia Varsavia, in Polonia. 

Di lui si sono già diffuse notizie che fanno ben sperare, se fosse vero quel che si dice, ovvero che potrebbe essere il nuovo Hamsik, noi non potremmo che esserne felici; il paragone tra Dudinho (come viene chiamato a Varsavia) e Hamsik ringalluzzisce le file nerazzurre che aspettano di vedere sul campo  questo giocatore dotato di personalità e di un forte dribbling, in poche parole, il tipico numero 10 che ama agire in assoluta libertà dietro le punte. 

La nuova scommessa neroazzurra è sicuramente la benvenuta, speriamo solo non imiti l’unico slovacco che finora ha vestito la nostra casacca, lo sciagurato Gresko, legato e marchiato a un ormai noto 5 maggio. 

Date le premesse, Mancini potrebbe avere vita facile con lui e, in ogni caso, data la giovane età, facendosi guidare dal tecnico nerazzurro dotato di esperienza e capacità, potrà crescere, formarsi e affermarsi.
Noi gli diamo il nostro benvenuto e gli auguriamo un futuro pieno di vittorie e un palmares da fare invidia a qualunque altro giocatore... naturalmente vestendo i colori della Beneamata. 


Ruben Botta al Pachuca

Finisce qui l’avventura in nerazzurro dell’attaccante argentino Rubén Alejardo Botta Montero, nato a San Juan il 31 gennaio 1990; in questo inizio di mercato insolitamente scoppiettante e dinamico per i nerazzurri, ecco un'ulteriore novità, Botta ci saluta e passa definitivamente al Pachuca in Messico. 

Ruben Botta, approdato nel 2013 a parametro zero, per i primi sei mesi ha dovuto recuperare da un grave infortunio al ginocchio mentre, dal gennaio 2014, è rimasto a disposizione di Mazzarri che, in sei mesi lo ha impiegato in soli 12 match. 

A fine stagione l’Inter lo ha parcheggiato in prestito al Chievo, dove ha totalizzato solo 17 presenze senza mai incidere veramente, senza farsi notare e senza mai segnare; è rimasto totalmente anonimo, solo in un’occasione ha fatto parlare di sè e, l'occasione, per noi, è stata abbastanza favorevole è accaduto infatti  nell’incontro contro l’Inter del 15 dicembre, Chievo-Inter 0-2, entrato a match iniziato, è riuscito nell’impresa di farsi espellere dopo solo dieci minuti di gioco.

Preso come una promessa, è rimasta tale, non ci resta che augurargli buona fortuna per il proseguimento della carriera.